Suggerimenti Vendita online

5 consigli per ottenere il posizionamento strategico del tuo ecommerce

11 novembre 2021 / per Cerdá Group

Scopriamo come ottenere il massimo insieme a Cerdá!

Che il mondo del web è diventato importantissimo per i business, se ne sono accorti ormai tutti. Questo significa che il semplice “essere online” non sarà più sufficiente per fare la differenza rispetto alla concorrenza. Essere online senza adottare strategie di marketing efficaci equivale a non esserci. La presenza non è tutto: dobbiamo implementare delle strategie di marketing per ecommerce che ci permettono un posizionamento strategico online. Solo così il nostro sito e le nostre pagine social raggiungeranno le persone giuste, e le loro visite si trasformeranno in acquisti e di conseguenza in incrementi delle vendite.

New Call-to-action

Da dove cominciare, allora, con la tua strategia di marketing? In questo articolo, Cerdá condivide con te 5 consigli per ottenere il posizionamento strategico del tuo ecommerce.

1.       La qualità regna

In inglese, quality is queen! Su Internet, in un mondo in cui puoi pubblicare pagine web prive di contenuto, copiate da altre piattaforme o addirittura prodotte tramite bot, è la qualità che fa la differenza. Creare contenuti di qualità è la strategia di marketing più efficace che puoi implementare per ottenere posizionamento strategico.

Ma cosa significa “produrre contenuti di qualità”? Significa dare al tuo pubblico ciò di cui ha bisogno. Anche se non ti occupi di pubblicazione di articoli o informazioni ma hai semplicemente un ecommerce in cui metti a disposizione dei prodotti, la qualità regna anche in questo caso: la qualità dei prodotti, del servizio, della loro presentazione e la scelta dei prodotti che metti a disposizione dei tuoi clienti.

La qualità fa la differenza anche in ambito di posizionamento strategico nei motori di ricerca. Google, e le altre piattaforme simili, ha da tempo affinato gli algoritmi in modo da dare priorità a contenuti di qualità. Se vuoi guadagnare traffico dai motori di ricerca - o dai social network, per cui vale lo stesso principio - devi assicurarti di curare l’aspetto della qualità, sotto ogni punto di vista.

2.      Conosci il tuo pubblico e la tua nicchia

Per proporre contenuti di qualità al tuo pubblico devi necessariamente conoscerlo. Il punto di partenza deve essere sempre questa domanda: di cosa ha bisogno il mio pubblico di riferimento? Va da sé che per rispondere a questa domanda devi, ancora prima, sapere qual è il tuo pubblico di riferimento e devi quindi avere individuato la tua nicchia di riferimento.

ecommerce

Evita tutte quelle strategie che hanno come obiettivo quello di vendere più possibile a più persone possibile. Al contrario, le strategie ecommerce più efficaci sono quelle che si rivolgono ad una nicchia di pubblico e gli forniscono ciò di cui hanno bisogno dopo attente ricerche di mercato e mettendo la propria competenza al servizio dei clienti.

Conoscere il tuo pubblico è importante per ogni aspetto del tuo business. Per esempio, quando conosci il tuo pubblico puoi sfruttare il cross selling per aumentare le vendite. Per approfondire l’argomento, visita: Come fare cross selling per il tuo ecommerce.

3.     Utilizza le parole chiave in modo appropriato

Se ti stai informando sulle più efficaci strategie di posizionamento sicuramente ti sarai già imbattuto nella SEO, la strategia che punta ad ottimizzare le pagine web per i motori di ricerca. Avrai scoperto che la SEO ha molto a che fare con l’utilizzo delle parole chiave o keywords che i motori di ricerca come Google utilizzano per indicizzare i contenuti, e proporli nelle SERP, le pagine dei risultati delle ricerche.

Tuttavia, limitarsi a pensare alla SEO come all’utilizzo di semplici parole chiave è troppo riduttivo. Le parole chiave vanno scelte con cura, ma devono anche essere sapute utilizzare. Per esempio, è importante sapere dove utilizzarle. In particolare, dopo aver scelto le parole chiave:

-       Utilizzale nel titolo del tuo contenuto, avendo cura di creare il tag <title> in modo appropriato (e di inserire la keyword anche lì).

-     Utilizza gli headings, ovvero, dividi il tuo testo in paragrafi e sottoparagrafi ai quali assegnerai un titolo. Inoltre, inserisci le parole chiave negli headings.

-     Utilizza le parole chiave all’inizio delle pagine web. Gli algoritmi  dei motori di ricerca fanno uno scanning della pagina dall’inizio alla fine, dall’alto verso il basso. Per assicurarti che le tue pagine web vengano indicizzate in modo appropriato, utilizza le keyword in alto e all'inizio dei contenuti.

-       Utilizza la parola chiave principale nell’URL della pagina web.

positioning-marketing-ecommerce

Un aspetto importante della SEO, e che concerne strettamente l’utilizzo delle keyword, è quello legato all’analisi. Per essere sicuro di utilizzare le parole chiave nel migliore dei modi devi effettuare un attento monitoraggio sull’andamento delle tue pagine web. In questo modo, saprai in ogni momento e con certezza quali sono le parole chiave di maggiore successo e quali sono le strategie più efficaci.

Per saperne di più su questo aspetto, consulta i 6 migliori strumenti di analisi.

4.      Elimina le pagine Zombie

Abbiamo appena sottolineato l’importanza degli strumenti di analisi e in questa sezione vogliamo approfondire un altro aspetto del loro utilizzo.

Con gli strumenti di analisi puoi venire a conoscenza del traffico generato da ciascuna pagina web del tuo sito. Scoprirai che mentre alcune vanno alla grande, altre generano a malapena un po’ di traffico. È importante per il tuo posizionamento strategico che elimini queste pagine che in gergo vengono chiamate pagine zombi.

Perché ti stiamo dando questo consiglio? Google e gli altri motori di ricerca tendono a dare priorità a contenuti che provengono da siti di qualità. Per i loro algoritmi un sito che ha delle pagine che non vengono visitate non è un sito di qualità.

Come fare se la pagina zombie contiene un contenuto che non puoi assolutamente eliminare? La soluzione è ottimizzare quella pagina: metti in pratica i consigli che hai appreso in questo articolo per cercare di migliorare il ranking delle pagine zombie. Se non ci riesce, eliminale.

CERDÁ  Interna blog (14)

5.     Sfrutta i contenuti visivi

I contenuti visivi sono molto più attraenti di quelli testuali. Tra i contenuti visivi, quelli che sono più coinvolgenti per il pubblico sono i video. Nel tuo e-commerce, se ne hai la possibilità, cerca di creare video per spiegare il tuo servizio, mostrare i prodotti e per accompagnare gli altri tipi di contenuti.

Dove non puoi creare video, usa immagini ed infografiche.

Un contenuto accattivante per il tuo pubblico, è un contenuto di qualità. E abbiamo già parlato dell’importanza che la qualità dei tuoi contenuti ha per il posizionamento strategico del tuo ecommerce o del tuo sito web.

Conclusioni

Cerdá, come grossista di abbigliamento e accessori,  non si limita a fornirti i prodotti dei personaggi preferiti di bambini e adulti. E’ da tempo, infatti, che Cerdá è diventato un vero e proprio alleato dei suoi clienti. Con questo e altri contenuti, vogliamo aiutarti a ottenere il meglio dalle risorse che hai a disposizione.

New Call-to-action

 

Suggerimenti Vendita online

Post precedente

Torniamo alle fiere! Ci vediamo a BIGBUYER e ZOOMARK

Post successivo

Vestiti natalizi per far innamorare i tuoi clienti

TI POTREBBE ANCHE INTERESSARE

Marketing delle calzature: 6 tecniche per attirare i clienti nel vostro negozio di calzature

11 novembre 2021 / per Cerdá Group

Queste 5 tecniche di vendita saranno i vostri alleati questo Natale.

11 novembre 2021 / per Cerdá Group

Come adattare la vetrina del vostro negozio di scarpe a ogni stagione dell'anno

11 novembre 2021 / per Cerdá Group

4 strategie per aumentare le vendite di calzature

11 novembre 2021 / per Cerdá Group