Tecnologia applicata al business

I 6 migliori strumenti di analisi di sito web

26 luglio 2021 / por Cerdá Group

Per i gestori di negozi, l’avvento di internet ha significato tanta nuova concorrenza, ma anche nuove opportunità.

Le possibilità di farsi conoscere da un pubblico vastissimo, grazie al web, sono incommensurabili e le strategie su come incrementare i tassi di conversione e le vendite sono alla portata di tutti.

Ma una strategia di marketing non è tale senza i corretti strumenti di analisi. Solo attraverso un attento monitoraggio e analisi dei risultati e dei parametri sarai in grado di comprendere se le tue strategie stanno funzionando, cosa lo sta o non lo sta facendo in particolare, quali sono gli aspetti da migliorare o eliminare del tutto.

Il monitoraggio e l’analisi dei risultati va ben oltre il semplice andamento delle vendite; i parametri da tenere in considerazione sono molti e variabili, ecco perché i corretti strumenti di analisi sono essenziali. In questo approfondimento, Cerdá vuole condividere informazioni e conoscenze sui 6 migliori strumenti di analisi di sito web.

New Call-to-action

1.  Google Analytics

Google Analytics è uno degli strumenti di analisi più diffusi, in primo luogo, perché è messo a disposizione da Google, colosso dei servizi informatici e piattaforma (motore di ricerca) sulla quale praticamente si muovono praticamente tutti i business, online e non, e - in secondo luogo - perché può essere utilizzato gratuitamente (ne esiste anche una versione a pagamento).

Google Analytics è importante perché permette di monitorare tutti i parametri legati al proprio business, brand e keywords relativi al motore di ricerca di Google. Nessun business può sopravvivere online sperando di fare a meno di Google, ecco perché uno strumento offerto dalla piattaforma stessa è sicuramente essenziale.

L’unico contro di Google Analytics è che richiede una fase di apprendimento che può scoraggiare i neofiti. Cerdá - al contrario - ti invita ad avere pazienza: una volta scoperti i segreti e le funzionalità di Google Analytics, impostare i parametri e leggere le dashboard diventerà facile e immediato.

google_analytics

2.  Google Search Console

Google Search Console è uno strumento di analisi di Google molto meno conosciuto di Google Analytics, ma che è altrettanto fondamentale per monitorare la tua attività online.

Questo tool si concentra su parametri e informazioni che ti servono per prevedere la tua posizione sulla SERP in modo da capire come migliorarla.

La SERP è la pagina dei risultati del motore di ricerca di Google (quella che compare dopo che l’utente ha scritto le keywords da cercare e premuto Invio). Il tuo obiettivo deve essere di posizionarti - per lo meno - sulla prima pagina dei risultati se non anche nelle prime posizioni. Non è un risultato facile da ottenere, soprattutto quando non hai idea di come fare. Con Google Search Console hai a disposizione proprio gli strumenti per capire cosa fare per migliorare la tua posizione nella SERP.

Se, invece, hai bisogno di capire come aumentare il tasso di conversione del tuo sito web, dai un’occhiata al nostro articolo dedicato.

3.  Hotjar

Mettiamo da parte i servizi di Google per concentrarsi su un tool messo a disposizione da una azienda esterna al motore di ricerca più utilizzato del mondo. Hotjar funziona in maniera diversa dai soliti strumenti di analisi. Si concentra sul cercare di capire il comportamento dei consumatori sul web ma anche offline. Lo fa con funzioni avanzatissime che analizzano addirittura i movimenti del mouse sul display.

Questo tipo di analisi di solito è affidata alla sensibilità degli addetti alle vendite. Hotjar, invece, offre dati e informazioni oggettivi, ripetibili e paragonabili.

Con le informazioni che ti fornisce Hotjar, comprendere cosa di cosa ha bisogno il tuo e-commerce per soddisfare le necessità e i desideri dei tuoi clienti diventa molto più facile. Le vendite e i profitti possono essere incrementati in poco tempo.

4.  Crazy EGG

Crazy Egg è una piattaforma ricca di funzionalità dai nomi simpatici. I nomi delle funzioni, come Confetti o Overlay, non sono affatto intuitivi, ma la piattaforma non è difficile da utilizzare e si acquista presto familiarità con la nomenclatura bizzarra.

A dispetto del nome, questo strumento di analisi è molto avanzato: ti aiuta a vedere il tuo sito web dal punto di vista dell’utente, con dati che ti mostrano cosa il visitatore trova più interessante all'interno del tuo sito.

In questo modo, capirai quali potenzialità del tuo business sfruttare al meglio o dove hai bisogno di migliorare l’offerta.

analisi_web

5.  KISSmetrics

Per i meno esperti, Cerdá consiglia KISSmetrics. Non solo questo strumento di analisi è facile da utilizzare ma anche da installare e implementare nel tuo sito web. I dati che ti fornisce sono molto approfonditi e riguardano diversi aspetti del tuo sito web: cosa interessa maggiormente ai tuoi visitatori, quali sono le pagine che convertono di più, chi sono i clienti “persi” e così via.

Inoltre, KiSSmetrics ha anche degli importanti tool che ti permettono di capire e migliorare la SEO.

Se oltre a capire quali pagine web funzionano meglio, ti interessa anche imparare ad aumentare le conversioni delle singoli pagine, dai uno sguardo al nostro articolo dedicato all’argomento.

6.  ClickTale

ClickTale è uno strumento di analisi che si concentra soprattutto sul traffico sulle pagine web. Lo fa attraverso dati di natura diversa che non si limitano solo al numero di visitatori per pagina, ma che fornisce dettagli anche sul comportamento degli utenti all’interno del tuo sito: come interagiscono, quando perdono interesse, dove si concentrano i click, e tanto altro.

Anche se abbiamo parlato di strumenti di analisi web questo non significa che questi stessi tool non siano importanti, anzi fondamentali, anche per il gestore di negozio fisico. La presenza online del tuo negozio oggi è importantissima: i clienti non si limitano a frequentare negozi fisici, né si limitano ad acquistare online. La loro esperienza di acquisto sta diventando sempre più multi-channel: se vuoi migliorare l’esperienza dei tuoi clienti nel tuo negozio, affacciati al web e impara a monitorare la tua attività online con gli strumenti di analisi giusti.

Con Cerdá, i clienti ottengono i prodotti di qualità dei loro personaggi preferiti e tu, in quanto imprenditore, tutti i consigli e la conoscenza che ti serve per crescere e continuare ad espandere il tuo raggio d’azione.

New Call-to-action

Tecnologia applicata al business

Post precedente

L’importanza dei valori e della cultura all'interno di Cerdá Group

Post successivo

Cos'è il visual merchandising e perché è cosí importante?

Ti potrebbe anche interessare

Showrooming e webrooming, le ultime tendenze nel retail marketing

26 luglio 2021 / por Cerdá Group

E-merchandising: cos'è, tipologie ed esempio di strategia per il tuo business

26 luglio 2021 / por Cerdá Group

Social Media Marketing: tendenze che il tuo negozio deve applicare

26 luglio 2021 / por Cerdá Group